Hai chiuso gli occhi a tutte le finestre

Hai chiuso gli occhi a tutte le finestre
per la paura della luce ancora.
Non è bastato farti più piccino
e nemmeno sperare in qualche scoglio
per non sparire con l’inondazione
che ti sveglia annegandoti ogni giorno.

Non esiste una forza che s’opponga
a questo allagamento solo nero
non esistono più giorni leggeri
pesando tonnellate i tuoi pensieri
e resti nelle traiettorie note
che ti hanno imprigionato nella polvere.

Ormai non c’è più niente che si evolve
tutto resta incollato a quello schermo
su cui negli anni si sono impressionati
i giorni visibili anche di notte
quando si diradano le parole
quando ognuno ritorna al proprio guscio.

E disteso sul letto come un morto
resti immobile trattenendo il respiro
perché braccato dalle processioni
di tutti i resti ormai andati a male
sperando di non essere trovato
di non essere chiamato per nome.

Così vieni travolto dall’ondata
che ti trascina verso un denso nero
che fa scappare chi ti sta vicino
per la paura di esserne invischiato.
Riesci solo a guardarti mentre resti
intossicato solo dai tuoi resti.

0 Responses to “Hai chiuso gli occhi a tutte le finestre”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Categorie

Archivi

Follow hashtagpoesia on WordPress.com

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: